Cerchi i metodi migliori per rimuovere i peli superflui durante la gravidanza? Ecco i nostri consigli per farlo in modo sicuro ed efficace

Se sei in dolce attesa è normale che stia vivendo anche le cose più semplici in modo diverso rispetto al passato. 

Il tuo corpo sta cambiando e, con esso, anche le sue necessità. 

A tal proposito, la maggior parte delle future neo-mamme finiscono per farsi una domanda: “Come depilarsi in gravidanza senza correre pericoli?”.

Questa domanda è più che giustificata, in quanto durante la gravidanza bisogna tenere conto sia della presenza del bambino in fase di sviluppo sia di un’accentuata sensibilità della pelle e dell’olfatto e del dolore più sviluppati.

Vediamo, dunque, quali sono i migliori metodi di depilazione durante la gravidanza e quali, invece, momentaneamente sarebbe meglio escludere.

donna in dolce attesa

Depilazione durante la gravidanza: più complicata ma possibile

Il periodo della gravidanza è un momento della vita decisamente emozionante e unico. 

Nonostante ciò, parliamoci chiaro, sia per motivi ‘logistici’ sia per questioni di sensazioni e attenzioni nei confronti del bambino, costringe a modificare le proprie abitudini, spesso complicandole, anche quando si parla di epilazione.

Più la pancia cresce e più trovare le posizioni per depilarsi in gravidanza diventa difficile, in più la soglia del dolore nella maggior parte delle donne diminuisce, la circolazione cambia e, spesso, gli ormoni si scatenano, aumentando la produzione di peli!

Fortunatamente le soluzioni per rimuovere i peli superflui anche durante questo periodo speciale esistono: di seguito esamineremo i principali metodi di epilazione e depilazione, in modo che possa capire qual è il più adatto a te.

Leggi anche: A che età si può fare la depilazione definitiva? Chiarimenti e consigli

Rasoio in gravidanza: una soluzione temporanea ma indolore

Uno dei metodi di depilazione più apprezzati dalle donne in dolce attesa è l’utilizzo del rasoio.

Come già saprai, si tratta di un metodo di depilazione provvisorio che permette di mantenere la pelle liscia solo per qualche giorno ma, durante questo periodo, viene apprezzato per il fatto che è del tutto indolore.

Prima di depilarti con la lametta, ti consigliamo di ammorbidire i peli con un apposito gel o con la classica schiuma e di utilizzare solo rasoi perfettamente integri e puliti (specialmente vicino alle parti intime).

A proposito di parti intime, sorge spontanea una domanda: “Come depilarsi l’inguine in gravidanza senza rischiare di tagliarsi?”.

La soluzione è uno specchietto: man mano che ti depili, spostalo da una parte all’altra, in modo da avere una visuale completa anche delle zone più nascoste.

Ceretta in gravidanza: è un buona idea?

Come abbiamo già accennato prima, durante la gravidanza la pelle delle future mamme diventa molto più sensibile e a questo c’è da aggiungere l’aumentata vascolarizzazione dei capillari superficiali.

Un metodo di epilazione doloroso come la ceretta, quindi, durante questo particolare periodo potrebbe risultare difficilmente sopportabile.

Se sei coraggiosa e gli effetti troppo brevi del rasoio non ti soddisfano, però, potresti provare a utilizzare la ceretta a freddo. Meglio evitare la cera a caldo, sia perché potrebbe risultare troppo dolorosa sia perché potrebbe facilitare la rottura dei capillari.

Visto il volume della pancia che potrebbe ostacolare i tuoi movimenti, inoltre, ti consigliamo di evitare il fai da te e di rivolgerti a dei professionisti. 

Sul viso, invece, sarebbe meglio evitare di ricorrere alla ceretta: questo perché durante la gravidanza i traumi causati dagli strappi potrebbero determinare l’iperproduzione di melanina che, sostanzialmente, si tradurrebbe nella formazione di macchie cutanee (cloasma gravidico).

pancione che ostacola la visuale per la depilazione

Epilatore elettrico in gravidanza: poche controindicazioni ma tanto dolore

L’epilatore elettrico non ha particolari controindicazioni anche quando si aspetta un figlio. 

Come probabilmente già saprai, però, questo metodo di epilazione a strappo è particolarmente doloroso e, durante la gravidanza, potrebbe risultare davvero insopportabile!

Nonostante l’utilizzo di questo strumento sia molto doloroso, però, potrebbe essere la soluzione ideale per chi si domanda come depilarsi la pancia in gravidanza.

Se stai pensando di ricorrere a questo metodo di epilazione, per facilitare la fuoriuscita dei peli dai follicoli e ottenere dei buoni risultati, ti consigliamo di procedere dopo una doccia calda

Dopo aver utilizzato l’epilatore elettrico, però, ricorda di idratare costantemente la pelle e di utilizzare uno scrub almeno una volta alla settimana, altrimenti il problema dei peli incarniti non tarderà ad arrivare.

Come ‘non’ depilarsi durante la gravidanza

Dopo aver chiarito come depilarsi in gravidanza, ora è il momento di citare i metodi che, invece, sarebbe meglio evitare e che possono essere tranquillamente rimandati alla fase successiva al parto.

Partiamo dalla crema depilatoria.

Anche se in merito i pareri sono spesso discordanti, tanti medici ritengono che l’utilizzo della crema depilatoria durante la gravidanza potrebbe essere inadeguato. 

La motivazione sta nel fatto che tra gli ingredienti dei prodotti per la depilazione chimica, di solito, sono presenti sostanze come l’acido tioglicolico e che il loro assorbimento tramite i pori della pelle potrebbe ledere la salute del feto.

Lo stesso discorso vale per i decoloranti, dei prodotti che non rimuovono la peluria ma ne diminuiscono la visibilità.

In questo caso, però, le sostanze incriminate e potenzialmente dannose per il bambino sono l’ammoniaca e l’acqua ossigenata.

E l’epilazione laser?

Nonostante a riguardo siano ancora in corso studi più approfonditi, di solito si sconsiglia di sottoporsi alla depilazione laser durante la gravidanza.

Dopo il parto, però, non ci sono controindicazioni, perciò se, per esempio, avevi iniziato un ciclo di trattamenti laser non ancora concluso, puoi tranquillamente terminare il percorso dopo la nascita del tuo bambino.

Leggi anche: Per fare il laser i peli devono essere lunghi o corti?

Per concludere

Come abbiamo visto, durante i nove mesi della gravidanza sia le sensazioni che il corpo delle future mamme cambiano notevolmente.

Se ti vuoi prendere cura del tuo corpo durante questo periodo speciale, rimuovendo anche i peli superflui, puoi tranquillamente scegliere fra uno dei metodi provvisori di cui ti abbiamo parlato.

Per quanto riguarda la depilazione definitiva, invece, potrebbe essere meglio aspettare la fase successiva al parto.

Se dopo questo approfondimento desideri avere ulteriori informazioni e chiarimenti in merito, non esitare a contattare il nostro centro di epilazione laser a Milano all’800 771 775.

Il nostro team specializzato in epilazione definitiva ed esperto sui protocolli medicali, sarà lieto di offrirti il suo supporto.

Ti aspettiamo su Laserhouse.it. A presto!

blank

Seleziona la sede più comoda per te per ottenere le indicazioni per raggiungerci o telefonarci.

video1

La tua pelle non ne può più di cerette e rasoi?
Sei stufa di perdere tempo con la depilazione?

Epilazione Definitiva

Epilazione Definitiva

Grazie a 20 anni di esperienza medicale e le migliori tecnologie avrai ottimi risultati.

Grazie a 20 anni di esperienza medicale e le migliori tecnologie avrai ottimi risultati.

L'estetica con esperienza medicale