Pelle strappata dopo la ceretta: cause e rimedi

Non è sicuramente una sensazione piacevole. Ma vediamo perché succede e come si cura

Rimuovere i peli superflui con la ceretta e l’espressione ‘senza dolore’ molto spesso non vanno nella stessa frase. Infatti questa procedura, seppure porti dei buoni risultati, causa anche non pochi fastidi alla cute, specialmente se quest’ultima è sensibile.

Vediamo il più fastidioso tra questi inconvenienti dell’epilazione nel dettaglio.

ceretta in strisce

Pelle strappata: un problema comune

Le irritazioni da ceretta possono diventare un vero dramma, soprattutto quando le lesioni non guariscono in breve tempo, ossia nel giro di un paio di giorni. 

Addirittura, la pelle strappata e il conseguente rossore possono diventare un deterrente per chiunque voglia sottoporsi a una seduta di ceretta: questo perché nonostante sia un metodo più efficace rispetto ad altri (ad esempio rasoio e creme), il dolore è un aspetto da considerare.

Quest’ultimo, e le irritazioni delle ore e giorni seguenti, aumentano se la ceretta è effettuata in zone delicate del nostro corpo: parliamo delle gambe o dell’inguine nelle donne, e del viso negli uomini.

Il campionario delle irritazioni post-ceretta (il disturbo è noto anche come follicolite) comprende:

  • comparsa di puntini rossi sulla cute
  • vescicole con pus
  • peli incarniti

Questo disagio può essere profondo (in tal caso è una patologia che va trattata da un dermatologo), o superficiale: in tal caso si può trattare e risolvere in breve tempo.

Leggi anche: Rossore e depilazione: quanto dura l’irritazione e come curarla

Perchè ho la pelle strappata?

Partiamo con l’affermare che la fretta e la poca perizia causano molto spesso bruciore e irritazioni: la foga e la poca preparazione ad una pratica solo apparentemente facile come la ceretta giocano brutti scherzi.

E a farne le spese spesso è proprio la pelle.

L’utilizzo della ceretta, spesso senza dovute precauzioni, danneggia i follicoli, le piccole cavità in cui si formano i peli, e causa degli squilibri lipidici nella cute circostante.

Una volta irritata, la pelle diventa ricettacolo di germi che causano irritazione, e inoltre aumentano a loro volta il pericolo di infezioni.

Ma quali sono le cause? Si capisce subito che il meccanismo di questo metodo di epilazione, col suo caratteristico ‘strappo’, sia il maggior indiziato. Specialmente se effettuato con troppa energia o da una mano non esperta.

Altri fattori che possono danneggiare la pelle sono una temperatura eccessiva della cera (causa di ustioni), e fenomeni di sensibilizzazione della pelle (medicine, esposizione ai raggi solari, sudore). 

Sarebbe meglio evitare di procedere al trattamento se già prima di iniziare si avverte una sensazione di indolenzimento o bruciore.

gambe doloranti per lo strappo da ceretta

Pelle strappata dopo la ceretta: i rimedi

Ma una volta che il danno è stato fatto, come rimediare?

Assolutamente da evitare sono le esposizioni al sole, l’attività fisica intensa o le saune. 

Come già detto, sole, calore eccessivo e sudore sono nemici di una pelle vulnerabile: addirittura l’esposizione al sole di parti delicate come inguine, ascelle o viso può favorire l’insorgere di orribili macchie cutanee.

Inoltre, è sconsigliato applicare sulla cute arrossata olio, ghiaccio, o creme e disinfettanti con alcool.

Perfino indossare abiti troppo aderenti rischia di peggiorare la situazione!

In un primissimo momento per dare sollievo alla zona interessata si può passare un panno di lino o cotone imbevuto di acqua tiepida; per il momento non serve null’altro, perchè potenzialmente irritante. 

Una volta pulita e tamponata con delicatezza la parte lesa, si può procedere all’applicazione di ulteriori prodotti lenitivi.

Tra le varie soluzioni disponibili, il consiglio è quello di utilizzare prodotti naturali e poco aggressivi per la pelle.

Una valida opzione è la pasta all’ossido di zinco, nota per le sue grandi proprietà lenitive e non a caso ampiamente impiegata per curare gli arrossamenti da pannolino nei neonati: lascia una patina sulla parte interessata ed è molto densa, quindi meglio massaggiare delicatamente ma fino a completo assorbimento.

Se la cute è molto delicata, è preferibile optare per un prodotto ancora meno aggressivo, come l’acqua termale,  che idrata la pelle oltre a rigenerarla.

Se invece si vuole un prodotto il più naturale possibile, cosa c’è di meglio dell’aloe? Chi la ha in casa può inciderne la foglia ed estrarre un po’ della polpa al suo interno, da massaggiare sulla zona irritata. In alternativa si possono acquistare una serie di pomate e gel a base d’aloe; l’importante è che la sua concentrazione nel prodotto sia alta.

Infine, per evitare la ‘doppia ricrescita’ dei peli sfuggiti alla ceretta, è sconsigliato strapparli (anche con una pinzetta) prima di 15-20 giorni dal trattamento.

Per prevenire invece l’insorgere di questi fastidi, è importante idratare e preparare bene la pelle prima del trattamento epilatorio, come ad esempio applicando uno scrub corpo ad azione esfoliante.

Leggi anche: Ceretta senza strisce: ecco come farla

Pelle strappata dopo la ceretta: conclusioni

In questo articolo abbiamo analizzato una problematica molto fastidiosa ma purtroppo molto comune per chi sceglie di fare la ceretta: la pelle strappata.

Quest’ultima fa parte di tutta una serie di disturbi cutanei che possono insorgere dopo il trattamento, e insieme al dolore dell’operazione in sé, è uno dei motivi per cui molte persone scelgono altri metodi di epilazione.

Diventano fattori importanti sia l’esperienza di chi esegue la ceretta, sia come viene trattata la cute irritata nei momenti successivi allo strappo.

Se invece cerchi un nuovo metodo indolore e duraturo, ti potrebbe interessare l’epilazione laser. Con questo sistema ti libererai in modo definitivo dei peli e con molte sofferenze in meno.

Se vuoi maggiori informazioni, visita Laserhouse.it , contatta il nostro centro di Milano o chiamaci per una consulenza all’800 771 775, i nostri esperti sono a tua disposizione! 

blank

Seleziona la sede più comoda per te per ottenere le indicazioni per raggiungerci o telefonarci.

video1

La tua pelle non ne può più di cerette e rasoi?
Sei stufa di perdere tempo con la depilazione?

Epilazione Definitiva

Epilazione Definitiva

Grazie a 20 anni di esperienza medicale e le migliori tecnologie avrai ottimi risultati.

Grazie a 20 anni di esperienza medicale e le migliori tecnologie avrai ottimi risultati.

L'estetica con esperienza medicale

Giorni
Ore
Minuti