Come depilarsi l’inguine in gravidanza: queste le tecniche più appropriate

Depilazione intima in gravidanza: ecco i nostri consigli (pratici) per effettuarla nel modo migliore

Il fatto che durante la gravidanza la depilazione possa diventare una pratica molto più complicata, specialmente nella zona delle parti intime, non è affatto un mistero.

Non solo il volume della pancia ostacola i movimenti e la visuale, ma cambiano anche le sensazioni e poi, naturalmente, si pensa sempre al benessere del bambino.

Fortunatamente, esistono alcuni metodi di depilazione efficaci e sicuri da mettere in pratica anche durante questo prezioso momento della vita di una donna.

Sei pronta a sapere di quali si tratta?

Ecco come depilarsi l’inguine in gravidanza in totale sicurezza.

donna in dolce attesa

Depilazione dell’inguine in gravidanza: metodi da evitare e da preferire

Se sei in dolce attesa, è molto probabile che stia vivendo una miriade di emozioni di vario tipo, che sia impaziente di conoscere il tuo bimbo e di fare in modo che al momento del suo arrivo sia tutto perfetto.

Allo stesso tempo il tuo corpo sta cambiando, sia dal punto di vista della forma che delle sensazioni, e anche le cose più comuni come la depilazione intima, che prima era semplice e scontata, ora è diventata un argomento di cui ti sembra di non sapere più nulla!

Effettivamente, capire come depilarsi l’inguine in gravidanza nel modo migliore, risulta difficile a tante future neo-mamme.

Per chiarirti le idee a tal proposito, vogliamo iniziare col dirti che i metodi di epilazione sicuri per questo periodo esistono, ma ci sono anche quelli che, temporaneamente, sarebbe meglio evitare.

I metodi di epilazione che dovresti rimandare al periodo post parto sono questi:

  • la depilazione chimica: durante la gravidanza è sconsigliato utilizzare la crema depilatoria, perché tra gli ingredienti che la compongono ci potrebbero essere sostanze dannose per il bambino;
  • l’epilazione definitiva: nonostante gli studi in merito siano ancora in corso, per precauzione si consiglia di rimandare i trattamenti di epilazione laser e a luce pulsata alle fasi successive al parto;
  • la ceretta a caldo: durante la gravidanza questo metodo di epilazione è sconsigliato in particolar modo per l’utilizzo nelle zone a rischio rottura dei capillari, per via della sua temperatura molto elevata.

Le tecniche di depilazione per l’inguine che, invece, possono essere prese in considerazione sono:

  • il rasoio;
  • la ceretta a freddo;
  • gli epilatori elettrici.

Scopriamo come sfruttarle al meglio.

Leggi anche: Come depilare l’inguine se sei un uomo? Questo il metodo migliore

Modalità, posizioni e dritte per depilarsi in gravidanza

Chiarito quali siano le tecniche di depilazione ideali per depilare l’inguine durante il periodo della gravidanza, ora è il momento di capire come metterle in pratica.

Quando il pancione cresce, infatti, può risultare difficile muoversi con disinvoltura e vedere tutte le zone su cui sarebbe necessario operare: per questo il tuo principale alleato, durante questo periodo, sarà uno specchio!

Iniziamo dalla rasatura.

La lametta è senza dubbio uno degli strumenti più utilizzati dalle donne in dolce attesa.

Perché?

Sicuramente perché permette di rimuovere i peli superflui senza soffrire e perché è semplice e veloce da utilizzare.

Se hai intenzione di depilare la zona dell’inguine e delle parti intime con il rasoio, ti raccomandiamo di utilizzarne sempre uno nuovo (per scongiurare l’insorgere di infezioni) e, prima di utilizzarlo, di coprire la zona interessata con del gel o della schiuma da rasatura.

Nel caso in cui il tuo pancione sia già molto grande e non riesca più a vedere gran parte della zona dell’inguine, ti consigliamo di provare a depilarti restando in piedi e posizionando lo specchio in basso: in questo modo avrai una visuale completa di tutto ciò che viene coperto dalla pancia.

Ora passiamo all’uso dell’epilatore elettrico.

Prima di procedere all’epilazione, se vuoi limitare la comparsa di irritazioni, infezioni e sfoghi di vario genere, ti consigliamo di disinfettare per bene sia le pinze dell’epilatore sia la tua pelle.

Non appena sarai pronta, posiziona lo specchio nella direzione più comoda per ottenere la visuale migliore a seconda dell’area che stai per trattare, ma fai molta attenzione: passare l’epilatore elettrico nella zona sbagliata potrebbe essere molto doloroso!

Infine parliamo della ceretta a freddo.

Farsi la ceretta nell’inguine in gravidanza nel primo trimestre non è complicato, ma nei mesi successivi le cose cambiano.

Più passa il tempo e più la pancia diventerà grande, perciò ti dovrai per forza rivolgere a un centro estetico.

Quando si pratica la ceretta, infatti, eseguire lo strappo in modo corretto è molto importante, sia per garantire il successo del trattamento in sé sia per evitare di abradere la pelle proprio in una zona così delicata. Contorcersi e cercare disperatamente una posizione che non sarà mai quella ideale, quindi, non è proprio una buona idea!

donna col pancione

Depilazione in gravidanza per il parto: utilità e metodo migliore

Anche se alcune donne durante i nove mesi di gravidanza decidono di ricorrere all’epilazione dell’inguine il meno possibile, arriverà un momento in cui non ne potranno proprio fare a meno: si tratta del periodo prima del parto.

Perché è necessario depilare l’inguine prima di dare alla luce il proprio bambino?

E qual è il metodo migliore per eliminare i peli superflui durante questo periodo?

Mentre prima la depilazione intima veniva richiesta solo alle donne per le quali era previsto un parto cesareo, oggi si consiglia di depilare le parti intime proprio a tutte.

Il motivo è semplice: eliminando i peli la zona pubica rimane più ordinata e pulita, pertanto è possibile limitare l’incidenza di infezioni.

Per quanto riguarda il metodo di epilazione da utilizzare durante questa fase, i medici non si esprimono, dunque sta alle future mamme decidere come depilarsi l’inguine a fine gravidanza.

Senza dubbio, ricorrere alla ceretta qualche giorno prima del parto permette di sentirsi lisce e in ordine per più tempo, ma non tutte hanno il coraggio di sottoporsi a una pratica così dolorosa durante questo periodo.

In alternativa, c’è sempre il rasoio.

In questo caso puoi decidere di fare da te, utilizzando uno specchio che ti permetta di vedere anche le zone più nascoste – anche se, per via del volume della pancia, non sarà semplicissimo.

Ma non preoccuparti: anche se la depilazione non sarà perfetta, se necessario, sarà il personale sanitario a rimuovere i peli in eccesso, quindi vivi questo momento con la massima spensieratezza!

Leggi anche: Come depilare l’inguine con la lametta senza problemi

Per concludere

Per le donne in dolce attesa, specialmente durante gli ultimi mesi, la depilazione dell’inguine può diventare una pratica particolarmente complicata ma, come abbiamo visto, qualche rimedio da utilizzare in tutta tranquillità esiste.

Ora non ti resta che decidere quale fa al caso tuo e rimandare trattamenti come la depilazione laser al periodo post-parto.

Detto ciò, se vuoi iniziare a informarti sulla depilazione definitiva per liberarti dei peli superflui per sempre, non appena sarà possibile, chiama pure l’800 771 775 per richiedere una consulenza presso il nostro centro Laserhouse.

Ti aspettiamo nel nostro centro di epilazione laser a Milano!

blank

Seleziona la sede più comoda per te per ottenere le indicazioni per raggiungerci o telefonarci.

video1

La tua pelle non ne può più di cerette e rasoi?
Sei stufa di perdere tempo con la depilazione?

Epilazione Definitiva

Epilazione Definitiva

Grazie a 20 anni di esperienza medicale e le migliori tecnologie avrai ottimi risultati.

Grazie a 20 anni di esperienza medicale e le migliori tecnologie avrai ottimi risultati.

L'estetica con esperienza medicale

Giorni
Ore
Minuti